testata-pianoforte testata-violino 4testa 6testa 5testa

Omaggio a LUCIO DALLA

“Un viaggio nell’anima da Caruso ad ISKRA”
con la partecipazione di DIODATO

È il concerto di Iskra Menarini che attra- versa il suo mondo musicale, legato ai ricordi del soul, della musica etnica, del pop, dell’elet- tronica, fino alla lirica per arrivare poi al mon- do di Lucio Dalla, ai suoi brani, alle sue storie raccontate (anche con la proiezione di video). Nel suo concerto Iskra, racconta come è iniziata la sua lunga collaborazione di 24 anni, con Lucio che l’ha sempre messa in luce facendola cantare come solista in tutto il mondo e nei suoi concerti, nell’opera Tosca Amore Di- sperato e al San Remo di Bonolis (2009) con il bellissimo brano Quasi Amore, nei tanti video (Ciao, Attenti al lupo, Lunedì, etc.). Dopo la triste scomparsa di Lucio, Iskra ha ripreso la sua storia musicale come solista. Nel suo concerto ci sono le canzoni interpretate con la sua intensa e straordinaria vocalità, le dediche e le letture di alcuni testi, ricordo di episodi an- che divertenti di Lucio, le collaborazioni con Morandi e tanti altri artisti. Nel concerto Iskra reinterpreta in chiave personale i brani che Lucio amava, come brani contaminati dal jazz, o una preghiera per lui. Si alternano alcuni dei grandi successi di Dalla e le canzoni del repertorio di Iskra da lei composti o ripresi da classici che lei ama con- tenuti nel suo nuovo album di prossima uscita “OSSIGENO, un viaggio nell’anima”. Accanto ad Iskra ci sarà una band di gran- di musicisti: Bruno Mariani (chitarra elettrica) storico chi- tarrista ed arrangiatore di Lucio Dalla, Lu- ca Carboni, Ron, Bersani etc. Stefano Fucili (chitarra acustica e voci) can- tautore prodotto da Lucio Dalla Renato Droghetti (piano e tastiere) collabora- tore di Paolo Meneguzzi. Pier Mingotti (basso) ha suonato con Gucci- ni, Loredana Bertè e molti altri. Bruno Farinelli (batteria) ha collaborato con Lucio, Elisa, Cremonini e molti altri. Repertorio di Lucio Dalla: Caruso, Stella di mare, 4 marzo, Canzone, Anna e Marco, Disperato erotico stomp, Futu- ra, Attenti al lupo, Ayrton, Felicità, Tutta la vi- ta, La settima luna, Piazza Grande, (un mo- mento intimo con i brani Malafemmana, Qua- si amore, Cara), un brano di Dalla - Roversi, Amore disperato (dalla Tosta), e tanti altri. Repertorio di Iskra: C’era una volta, Ossigeno, Ressuretion, La- scia che io pianga, I’m calling you, Io madre, il bleus di Nobody Knows, etc. DIODATO è nato ad Aosta, cresciuto a Taranto e romano d’adozione. I suoi primi la- vori sono stati effettuati a Stoccolma, dove ha partecipato a una compilation lounge cantan- do il brano Libiri con i DJ svedesi Sebastian Ingrosso e Steve Angello, che andranno a for- mare qualche anno dopo gli Swedish House Mafia.Tornato in Italia, si è laureato al DAMS di Roma in cinema. Nel 2007 ha pubblicato un EP autopro- dotto presentato al MEI di Faenza. Nel 2010 ha inciso il singolo Ancora un brivido. Riceve la prima offerta discografica e incide il disco E forse sono pazzo nell’aprile 2013, che viene re- censito ottimamente dai più importanti maga- zine italiani come XL e Il mucchio.
Il video del singolo Ubriaco viene selezionato da MTV New Generation. Nel 2013 si esibisce a Taranto per il con- certo del 1° Maggio a sostegno del risanamen- to ambientale, mentre nel settembre seguente partecipa alla colonna sonora del film Anni fe- lici di Daniele Luchetti con una cover di Amore che vieni, amore che vai di Fabrizio De André. Nell’autunno 2013 si esibisce anche nel programma radiofonico Radio 2 Social Club e Stereonotte. Nel 2014 partecipa al Festival di Sanremo nella sezione “Nuove Proposte” con il brano Babilonia. e arriva secondo nella classifica fina- le della sezione dietro Rocco Hunt e riceve il premio della giuria di qualità presieduta da Paolo Virzì. In concomitanza col Festival viene pubblicata la riedizione di E forse sono pazzo. Nel periodo successivo viene invitato da Fabio Fazio a partecipare alla trasmissione di Rai 3 Che tempo che fa, in cui canta dal vivo in collegamento da diversi luoghi d’Italia impor- tanti capolavori della musica italiana in chiu- sura della puntata serale domenicale del pro- gramma.Nel dicembre 2013, in occasione del Medimex di Bari, ha vinto il premio Deezer come miglior artista dell’anno. Nel giugno 2014 vince l’MTV Awards nel- la categoria “Best New Generation”; in set- tembre vince il premio De André con la sua versione di Amore che vieni, Amore che vai, per la miglior reinterpretazione dell’opera del can- tautore genovese; in ottobre esce il suo secon- do lavoro discografico, intitolato A ritrovar bellezza, nel quale sono presenti cover degli anni ‘60. Nel 2015 esce il suo secondo singolo dal ti- tolo Piove cover di Domenico Modugno che vinse il Festival di Sanremo del 1959.