testata-pianoforte testata-violino 4testa 6testa 5testa

QUARTO TEMPO
“CELEBRATION TOUR 2018”
IN ITALIA A MARZO

Roberto Cacciapaglia pianista e compositore 
per il night show dell’Albero della Vita - EXPO 2015

Violoncellista Enrico Guerzoni
Postazioni elettroniche Gianpiero Dionigi

Dopo la Russia, il compositore sarà in tournée 

nel Belpaese dal 5 marzo: debutto dal Teatro Verdi di Firenze. 

E poi ancora Bolzano, Roma, Bologna, Milano, 

Verona, Torino e Fasano.. A seguire America e Cina

 

Un’occasione unica per ascoltare dal vivo la grande musica del compositore pianista.

La sua ultima opera “Quarto Tempo - 10th Anniversary Deluxe Edition”

è un doppio album subito in prima posizione su iTunes Classic Italia

 

 

 


 

Roberto Cacciapaglia a febbraio suonerà in Russia partendo dal conservatorio di Mosca, mentre in Italia il “Celebration Tour 2018del maestro prenderà il via il 5 marzo dal Teatro Verdi di Firenze. E poi ancora Bolzano (6 marzo, Teatro Cristallo), Roma (13 marzo, Sala Petrassi-Parco della Musica), Bologna (16 marzo, Teatro Duse), Milano (17 marzo, Auditorium Fondazione Cariplo), Verona (19 marzo, Teatro Camploy), Torino (20 marzo, Teatro Colosseo) e Fasano (13 aprile, Teatro Kennedy). Al termine del tour Italiano, seguiranno 4 date in America, nelle città di New York, San Francisco, Los Angeles e Toronto, per trasferirsi in Cina nel mese di agosto.

 

Dunque, il compositore è pronto a una nuova avventura live, un’occasione imperdibile per ascoltare dal vivo brani che sono entrati di diritto nella storia della musica mondiale. 

 

In questo evento unico e irripetibile Roberto Cacciapaglia presenterà i brani del doppio CD “Quarto Tempo – 10th Anniversary Deluxe Edition” in una versione totalmente inedita, utilizzando un sistema di trasmissione del suono e una tecnologia innovativa che espande i suoni del pianoforte nello spazio, portando alla luce e rendendo udibili i suoni armonici che normalmente l’orecchio umano non riesce a percepire, quei suoni armonici che Pitagora definiva essenza dell’Universo. Sarà come se dal pianoforte raggi sonori si espandessero nello spazio circostante, creando un’esperienza di incanto, una relazione profonda tra ascoltatori e interpreti; Quarto Tempo, l’istante oltre passato, presente e futuro, dove convogliano le esperienze di esplorazione sonora e di presenza nel suono di tutta la lunga carriera del compositore.

Nelle parole del Maestro: “La musica può essere un ponte per toccare dimensioni intangibili e le vibrazioni sonore sono autostrade energetiche che ci permettono di comunicare. Questi software modernissimi lavorano sull’essenza e la natura del suono, ecco un caso in cui natura e tecnologia lavorano insieme, non sono in antitesi. Una bella indicazione per il futuro, non solo della musica...”


Sarà anche l’occasione per ascoltare “Celestia”, brano utiizzato dal rapper statunitense T-Pain in “Second Chance (don’t back down)”, brano in cui Roberto Cacciapaglia è in veste di featuring e compositore con lo stesso T-Pain: una collaborazione che ha portato il pezzo a essere il più ascoltato dell’intero disco Oblivion, ultimissimo del rapper, e a essere uno dei più ascoltati al mondo su Spotify.
Durante il concerto sarà possibile ascoltare in prima assoluta due brani inediti del nuovissimo lavoro di Roberto Cacciapaglia, la cui uscita è prevista nella prima metà di aprile 2018. 

“Quarto Tempo - 10th Anniversary Deluxe Edition”, pubblicata il 24 novembre, è entrato subito al primo posto su iTunes Classic Italia, ottenendo grandi riscontri anche in Olanda, Francia e Usa.  Il doppio cd, oltre ai 12 brani originali registrati a Londra con la Royal Philharmonic Orchestra nel 2007, contiene le interpretazioni inedite per pianoforte solo di tutte le composizioni e una versione inedita di “The Boy who Dreamed Aeroplanes – Il ragazzo che sognava aeroplani”. 

Il nuovo album per piano solo vede la partecipazione di eccellenze dell’acustica, del suono e della registrazione:
Pianoforte Steinway Grancoda della Collezione Fabbrini preparato e accordato da Sandro Chiara.
Piano registrato con un sistema di ripresa composto da 14 microfoni da Michael Seberich.
Mixato in modo “naturale”, solo attraverso la ripresa dei microfoni e senza l’ausilio di alcun equalizzatore, da Gianpiero Dionigi, anche co-produttore del Cd.

Per il Master, Roberto Cacciapaglia è tornato a Londra - patria simbolica di “Quarto Tempo” - agli Abbey Road Studios, tempio della musica senza confini di genere, e ha affidato questo lavoro a Andrew Walter, che ha lavorato, tra gli altri, per Rostropovich, Maria Callas, U2, The Beatles, Roger Waters, John Williams etc.

Tutti i brani del lavoro, co-prodotto da Gianpiero Dionigi, sono scritti e prodotti da Roberto Cacciapaglia. Produttore esecutivo, Francesco Cattini.