serova 2testa 4testa danza 1testa 6testa 5testa gospel alice

DUO ARLIA - CHIACCHIARETTA

 

 

Filippo Arlia

Filippo Arlia, classe ‘89, è un pianista, didatta e direttore d’orchestra. È considerato dalla critica internazionale uno dei più brillanti e versatili musicisti italiani della sua generazione. Si diploma in pianoforte presso il Conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo Valentia a soli 17 anni con il massimo dei voti, la Lode e la Menzione d’Onore sotto la guida di Antonella Barbarossa, acquisendo così i metodi e le tecniche della scuola pianistica della famosa didatta Lethea Cifarelli, allieva prediletta di Edwin Fischer. Completa poi la sua formazione umanistica laureandosi in Giurisprudenza presso l’Università “Magna Graecia” di Catanzaro. 

Ha esordito giovanissimo come solista sulla scena internazionale con una tournée europea dedicata a G. Gershwin, compositore al quale la sua carriera è rimasta particolarmente legata fino alla collaborazione nel 2014 con Michel Camilo, ritenuto tra i più importanti pianisti jazz al mondo. 

Dal 2008 promuove il “Duettango”, una delle più importanti formazioni cameristiche italiane impegnate nell’interpretazione della letteratura di Astor Piazzolla. Nel 2015 ha debuttato con il “2ttango” alla “Carnegie Hall” di New York riscuotendo una vera e propria “standing ovation” dal pubblico americano. Nello stesso anno, il Duettango è stato protagonista dell’ultima tournée internazionale del violinista del “Quinteto Nuevo Tango” di Piazzolla, il celebre Fernando Suarez Paz. Durante la tournée Arlia ha anche diretto la prima esecuzione integrale in Italia dell’Opera “Maria de Buenos Aires” di A. Piazzolla e ha registrato un disco (in fase di pubblicazione) con Suarez Paz. 

Nel 2011 decide di dedicarsi anche alla direzione e fonda l’Orchestra Filarmonica della Calabria, di cui è tutt’ora Direttore Principale. Alla guida della Filarmonica ha collaborato con alcuni dei musicisti più noti del nostro tempo, come Ramin Bahrami, Sergej Krylov, Yuri Shishkin, Fernando Suarez Paz e Michel Camilo. 

Ha tenuto più di 300 concerti come solista e direttore in Italia, Romania, Lituania, Germania, Portogallo, Turchia, Russia, Tunisia, Nuova Zelanda, Messico e Stati Uniti calcando alcuni dei palcoscenici più prestigiosi del mondo come la Carnegie Hall di New York, la Sala “Rachmaninov” di Mosca, la Sala “Rachmaninov” di Tambov, la Filarmonica di Vladivostok, la “S. Katherine Concert Hall” di Vilnius, l’Università di Auckland, la Sala “Scarlatti” di Napoli, il Teatro Nuovo “G. Menotti” di Spoleto, il Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo, il Teatro Paisiello di Lecce, il Teatro Politeama di Catanzaro, il Teatro Municipale di Piacenza.

Ha già diretto orchestre dal prestigio storico, tra cui l’Orchestra De Tineret di Cluj, la Cukurova State Symphony Orchestra di Adana, l’Orchestra Filarmonica “M. Jora” di Bacau, la Pacific Symphony Orchestra di Vladivostok, l’Orchestra Città di Ferrara e il Coro del Teatro Municipale di Piacenza, la Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli, l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, l’Orkestra Akademik Baskent di Ankara, l’Orquesta Sinfonica del Estado de Mexico, l’Orquesta de la UANL di Monterrey, l’Orchestra Filarmonica Toscanini di Parma. 

Con la Filarmonica Toscanini ha inaugurato la Stagione Concertistica 2015/2016 del Teatro Municipale di Piacenza dirigendo la Sinfonia “Scozzese” n. 3 di F. B. Mendelssohn e due concerti di J. S. Bach suonati da Ramin Bahrami, attualmente considerato tra i più grandi interpreti viventi del repertorio bachiano. 

Particolarmente dotato per la letteratura sinfonica del XX secolo, Arlia ha giá nel suo repertorio alcune delle pagine più significative di I. Stravinsky, A. Scrjabin, S. Rachmaninov, M. Mussorgski, G. Gershwin, A. Dvorak, G. Mahler. 

È frequentemente invitato nelle commissioni di numerosi concorsi internazionali. Nel 2014, durante la sua prima tournée in Russia, è stato nominato Professore Onorario del Conservatorio di Stato “S. Rachmaninov” di Tambov e della Far Eastern State Academy of Arts di Vladivostok. 

Dal 2014 è Direttore dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “P. I. Tchaikovsky” di Nocera Terinese (CZ), dove è professore titolare di una cattedra di pianoforte principale.

 

Cesare Chiacchiaretta

Cesare Chiacchiaretta nato a Chieti, si dedica sin da giovanissimo allo studio della fisarmonica per poi intraprendere ed affiancargli quello del bandoneon. Ha studiato con il M° Claudio Calista presso l’Accademia Musicale Pescarese, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari nel 1995. In seguito si è perfezionato con maestri del calibro di M. Bonnay, V.Zubitsky e M. Ellegaard.

È stato premiato nei più importanti concorsi nazionali ed internazionali ottenendo tra gli altri il primo premio, nel 1993, al Concorso internazionale “Città di Castelfidardo”. Nel 1991 è prescelto quale unico rappresentante italiano alla Coppa del Mondo dell’Unesco. Nel 1993 viene invitato a partecipare, in rappresentanza per l’Italia, al 43° trofeo Mondiale della Fisarmonica a Setubal (Portogallo).

Ha tenuto oltre 1.000 concerti in 35 Paesi al mondo e suonando da solista con importanti orchestre: Orchestra della Radio Svizzera Italiana, Kaunas Chamber Orchestra (Lituania), Orchestra Sinfonica di Bacau (Romania), Orchestra Sinfonica di Queretaro (Messico), I Virtuosi di Mosca (Russia), Lugansk Philarmonie (Ukraina), Orchestra di Baden Baden (Germania), Brazos Valley Orchestra (USA), Orchestra Sinfonica di Pescara, Orchestra da Camera della Filarmonica di Zagabria, Orchestra Sinfonica Abruzzese, Orchestra da Camera di Trento, East Western Orchestra (Corea del Sud).

Nel 2008 ha svolto una tournèe in veste dibandoneonista con Fernando Suarez Paz, (il violinista di Astor Piazzolla) e con il quale ha inciso un disco risultato vincitore del premio della Critica Orpheus Award. Nel 2011 ha vinto il Premio Astor Piazzolla per la divulgazione dell’opera del grande maestro argentino. Già docente di fisarmonica al Conservatorio di Lecce, attualmente insegna presso il Conservatorio Statale di Musica - Istituto di Alta Formazione Musicale “Arrigo Boito” di Parma. Ha tenuto Masterclasses nelle Università di Missoula (Montana-USA), San Pietroburgo (Russia), Loyola University (Los Angeles-USA) e Conservatorio Centrale di Pechino (CINA).

 

 

 

 

 

PROGRAMMA

 

L. Bacalov Il postino 

C. Gardel Por una cabeza 

A. Piazzolla Vuelvo al sur 

A. Piazzolla Oblivion 

A. Piazzolla Adios Nonino

A. Piazzolla Primavera Portena

A. Piazzolla Milonga del Angel

A. Piazzolla La Muerte del Angel 

A. L. Cornacchia Au café La Giralda 

A. L. CornacchiaChocolat 

A. Piazzolla Escualo

A. PiazzollaTanguedia

A. Piazzolla Violentango