serova 2testa 4testa danza 1testa 6testa 5testa gospel alice

ORCHESTRA SINFONICA METROPOLITANA DI BARI

Direttore Bruno Aprea
Solisti:
Pianista Roberto De Leonardis
Soprano Maria Teresa Leva

  

Roberto De Leonardis

Diplomato con la guida di Benedetto Lupo presso il Conservatorio di Musica “Niccolò Piccinni” di Bari nel 1986 con il massimo dei voti, lode e menzione speciale del Ministero della Pubblica Istruzione, ha studiato anche con Aldo Ciccolini conseguendo nel 1988 il Diploma triennale dell’Accademia Internazionale di Musica “L.Perosi” di Biella con giudizio “Eccellente”. Suoi maestri sono stati inoltre Pierluigi Camicia, Marisa Somma, Piero Rattalino e Sergei Dorensky. 

Fin da giovanissimo ha intrapreso una carriera concertistica che lo ha portato ad esibirsi in recitals e concerti, da solista, in gruppi da camera e con orchestra, in Italia e all’estero (Austria, Francia, Germania, Grecia, Malta, Spagna e Russia). Inoltre la sua consolidata esperienza come maestro sostituto e preparatore di affermati artisti lirici lo porta spesso ad accompagnare cantanti lirici in recitals esibendosi per prestigiose istituzioni concertistiche e riscuotendo unanimi consensi per le eccellenti doti di lettura e per il notevole gusto musicale. 

È stato direttore artistico e musicale di numerose produzioni artistiche e festival; altrettanto numerose sono le collaborazioni ai corsi di perfezionamento di insigni docenti; ha ricevuto premi e riconoscimenti in concorsi nazionali ed internazionali ed è chiamato regolarmente a far parte della giuria in concorsi pianistici. Vincitore dei Concorsi a cattedre per Esami e Titoli dei Conservatori di Musica Statali per gli insegnamenti di Pianoforte Principale, Pianoforte Complementare ed Accompagnatore al pianoforte, attualmente è titolare di una cattedra di Pianoforte Principale presso il Conservatorio di Musica “Nino Rota” di Monopoli, Istituto presso cui ricopre per il triennio 2015-2018 la carica di Direttore Artistico.

Ha conseguito, nel 1994, il Diploma di Didattica della Musica ed è laureando al D.A.M.S. di Bologna. È autore di varie pubblicazioni e trascrizioni musicali, tra le quali “Sconcerto” del M° Armando Trovajoli nella riduzione per pianoforte e contrabbasso che lo stesso Maestro ha voluto commissionargli.

Ha registrato e si è esibito per la RAI (Radiotre e RaiUno) ed ha inciso, per conto del Comune di San Vito dei Normanni e dell’Amministrazione Provinciale di Brindisi, le 14 Toccate di Leonardo Leo in prima esecuzione integrale; ha registrato ed inciso inoltre il Concerto KV365 di W.A. Mozart, il concerto di Strawinsky per pianoforte ed orchestra di fiati e il Concerto in Do di Nino Rota.

 

 

Maria Teresa Leva

Giovanissimo Soprano, nata a Reggio Calabria; si diploma a pieni voti al Conservatorio “Francesco Cilea” della sua città natale.

Nel 2013 risulta vincitrice del Concorso “Ottavio Ziino” di Roma e, sempre nel 2013, riceve il Premio Speciale della Giuria del Concorso Lirico “Città di Bologna”.

Nel 2014 destano particolare impressione sul pubblico e sulla critica i suoi due debutti presso il Teatro Carlo Felice di Genova; affronta infatti il ruolo di Mimì ne La Boheme, nel mese di Aprile, diretta dal M° Giampaolo Bisanti; segue, in Maggio, il ruolo di Micaela in Carmen diretta dal M° Andrea Battistoni con la regia di D. Livermore.

Grandi consensi riscuote anche il suo felicissimo debutto nell’autunno 2014 come Donna Elvira nel Don Giovanni di Mozart diretta da G. Vick nei Teatri del Circuito Lirico Lombardo, a Reggio Emilia e Trento.

Questi importanti riconoscimenti hanno, di fatto, attirato l’attenzione su questo straordinario talento e le sono valsi immediatamente le richieste per Musetta nella Boheme al Teatro Regio di Torino nel Luglio 2015 diretta dal M° Battistoni; Mimì ne La Boheme nel Circuito Lirico Lombardo diretta dal M° Bisanti; sempre Mimì in La Boheme al Teatro Valli di Reggio Emilia.

Straordinario successo ha riscosso il suo debutto nel ruolo di Violetta nella Traviata all’Opera Royal de Wallonie di Liegi nel Maggio 2016.

È stata Violetta nella Traviata al Teatro Lirico di Cagliari nell’Estate 2016; Liù in Turandot nel Circuito Lombardo ed al Teatro Donizetti di Bergamo; Nedda in Pagliacci a Jesi nel Dicembre 2016; nuovamente Liù in Turandot al Teatro Carlo Felice di Genova nel Giugno 2017 e Mimì nella Boheme al Teatro dell’Opera di Firenze nel Settembre 2017.

Dotata naturalmente di un timbro prezioso e di rara bellezza, unisce una solidissima preparazione tecnica ed una duttilità interpretativa straordinarie per la giovane età ed esperienza.

La voce è piena ed estesa ed è particolarmente adatta ad un canto elegiaco e denso di sfumature.

PROGRAMMA

 

 

L. van Beethoven Concerto n° 5 op. 73 in mi bemolle maggiore per pianoforte ed orchestra

Allegro, Adagio un poco mosso,

Rondò: Allegro

 

La Boheme Mi chiamano Mimì

Madama Butterfly Un bel dì vedremo

La Rondine Chi il bel sogno di Doretta

Gianni Schicchi O mio babbino caro

Turandot Tu che di gel sei cinta

Traviata È strano .. Ah fors’è lui…

Sempre libera...

Trovatore D’Amor sull’ali rosee...

Pagliacci Qual fiamma avea nel guardo